martedì 18 marzo 2014

Batteria, batteria (iPhone) per piccina che tu sia...

E allora parliamo un po' della batteria dell'iPhone, stimolati anche da questo bel dossier de La Stampa online: iPhone, 12 regole per far durare di più la batteria, pubblicato la settimana scorsa e di cui ho applicato 3/4 dei consigli. Vediamo con quali esiti.

Com'è, come non è, il mio iPhone 5 (acquistato nel marzo del 2013, proprio per cercare di migliorare la drammatica gestione della batteria del mio iPhone 4) è storicamente sempre scarico, nonostante ultimamente abbia iniziato ad adottare alcune delle cautele elencate dall'articolo in questione. Però ci deve essere qualcosa che proprio non va. Prendiamo l'esempio della mia vita di stamattina e, dossier de lastampa.it bene in vista partiamo, con la checklist!

La sveglia suona alle 5:02. La carica è al 100% Ho già provveduto a disattivare la funzione wi-fi (tanto esco tra pochi minuti) e, già da qualche giorno ho messo in pratica molte delle altre impostazioni, proposte dal dossier de La Stampa, compresa, a mero titolo di esempio, l'adozione di una luminosità dello schermo bassa. (Poi anche alcune NON incluse dal dossier come, ad esempio: spegnimento automatico dello schermo dopo pochi secondi di non utilizzo, chiusura delle applicazioni una volta finito di usarle, ecc. ecc.) 

Ma, inesorabilmente, alle 10:30 la batteria segnala di essere arrivata al 10%. SENZA AVER MAI FATTO O RICEVUTO UNA CHIAMATA. Ho soltanto usato il browser, consultato le email, facebook, twitter (1 tweet fatto: sarà stato quello?) e solo per qualche minuto (per molto tempo la mattina sono in onda a Radio2). Il wi-fi è stato acceso solo per brave tempo al Bar Etoile. (Non ho giocato a Ruzzle e men che meno utilizzato il navigatore). Solo le quattro cose che ho detto: Safari, Email, Twitter e Facebook.

Arrivato al lumicino inserisco l'alimentatore (originale, quelli "scrausi" l'iOS7 li mette fuorigioco) alle 10:45 e simpaticamente la schermata "grande" dice: 22%. Strano perché la scritta piccola, nella schermata subito dopo dice che sono all'8%. Emozione Apple, come direbbe Antonio Dini.

"Ok ti sei fottuto la batteria", diranno i miei piccoli lettori. "Ma ce l'ho solo da un anno ed è (quasi) così (quasi) dall'inizio! E prima dell'iPhone 5, anche il modello 4 (no esse) mi faceva lo stesso scherzo.

Ora è vero che prima ero più anarchico, lo lasciavo sempre accesso e non chiudevo spesso le applicazioni (ancora adesso maneggiando l'apparecchietto qualche applicazione mi parte lo stesso), ma insomma...

Per essere sicuro di aver fatto tutto il possibile faccio un ripasso finale della checklist de la Stampa:

1. Usarlo poco: FATTO (anche se io l'iPhone l'avrei comprato, e neanche per 2 lire, per usarlo tanto-tanto, ma passi il suggerimento)
2. Disattivare l'effetto tridimensionale dello sfondo dello schermo: FATTO la settimana scorsa seguendo il consiglio de la Stampa
3. Disattivare gli aggiornamenti automatici: FATTO (idem come sopra)
4. Disattivare l'aggiornamento applicazioni in bakground: FATTO (idem come sopra)
5. Disattivare wi-fi: FATTO QUASI COMPLETAMENTE (tranne pochi minuti al bar)
6. Disattivare bluetooth: FATTO (questo lo facevo già prima che lo dicesse la Stampa)
7. Disattivare la localizzazione: FATTO QUASI COMPLETAMENTE la settimana scorsa. Come suggerisce la Stampa, l'ho fatto per la maggior parte delle applicazioni. Un paio le ho lasciate, altre, due o tre, mi hanno chiesto di riattivare la localizzazione al primo utilizzo, un paio di volte non ho resistito.
8. Impostare luminosità su un livello basso: FATTO
9. Disattivare le notifiche: FATTO PARZIALMENTE (non ho capito se mi perderei troppa parte della funzionalità di alcune applicazioni
10. Scaricare la mail manualmente: FATTO (a malincuore: era meglio, ovviamente, lo scarico immediato)
11. Disattivare Siri (sistema di riconoscimento vocale per attivare i comandi del telefono e di molte applicazioni): NON FATTO! (Una cosa nuova hanno fatto dall'iPhone 4s in poi e mi si chiede di disattivarla per risparmiare la batteria). Ho comunque disattivato il tasto "Alza per parlare".
12. Disabilita 4G: NON FATTO. E allora chiedimi di rimanere sul TACS per risparmiare.

Niente, non ci siamo, nonostante l'applicazione di quasi tutti (7 su 12, più altri 3 in modo quasi totale) i consigli (più l'adozione di altri accorgimenti). A parte che alcune delle funzioni disabilitate a qualcosa pur serviranno e ora non le ho più attive, la mia batteria non va, non va, non va! Non sto neanche a raccontare che già da mesi ho scaricato diverse App che dovrebbero aiutare nella gestione della batteria. Qualcosina fanno, ma non abbastanza.

Peccato perché l'iPhone sarebbe un gioiellino. Ultimo suggerimento:
13. Lasciarlo sempre spento e in carica. Così consuma davvero poco.


5 commenti:

roberto piazza ha detto...

mmmhhh... forseforse il 4g mangia parecchio più del 3g, che mangia più del 2g... e poi lo schermone (in genere sono quelli che sono affamati di batteria. A parte queste 2 differenze, tu fai le stesse cose che faccio io con un vecchio Galaxy Fit e un android Gingerbread e la batteria dura in genere 2 giorni... Almenochè il sistema operativo rimugini, rimugini, rimugini e, rimuginando, gli venga una gran fame...

Emiliano ha detto...

Mi sembra un chiaro caso di batteria difettosa.
Portalo in un Apple store, se sei ancora in garanzia te lo sostituiscono con uno nuovo.
A me l'hanno cambiato per un graffietto sulla lente della fotocamera (era caduto).

Anonimo ha detto...

Ci sono fior di marchi che propongono smartphone con signore batterie e tutto quello che fa ios... certo dovresti rinunciare al marchio con la mela morsicata.

Cristian ha detto...

ma..., nella mia esperienza le batterie "esaurite" ci mettono un sacco a ricarsi, la tua quanto tempo ci mette?

Unknown ha detto...

la soluzione si chiama Android: ha molte più possibilità di intervento sulla batteria (Samsung e amici ti permettono anche di cambiarla al volo!)
inoltre, con un po' di dimestichezza con programmini informatici, si può intervenire su voltaggi di ricarica della batteria, aumentando per esempio la quantità di corrente che il telefono preleva dalla presa usb del pc...